Sigillo

Omphalos, in aumento omofobia a Perugia

"Apprendiamo dalla stampa di recenti episodi di aggressioni e minacce di stampo omofobico accadute a Perugia. Ragazzi e ragazze minacciate e intimidite per strada per il solo fatto di essere identificati dall'abbigliamento o dal portamento come persone gay, lesbiche, bisessuali, trans o intersex. Dal Messaggero leggiamo con sconforto e rabbia il racconto di Lorenzo, seguito e minacciato per le strade del centro storico da un branco di giovani omofobi. Purtroppo non si tratta di casi isolati - commenta Stefano Bucaioni, presidente di Omphalos - ma di numerosi episodi preoccupanti che in questi ultimi anni sono in deciso aumento nella nostra città". "L'aumento di omofobia, transfobia e discriminazioni ha però nomi e cognomi", continua Bucaioni, che fa riferimento alle affermazioni di alcuni esponenti politici.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie